Beauty

Bell’essere a Natale: scopriamo i “colori amici” con l’Armocromia

Condividi su:

Ciao amiche, eccomi di nuovo a parlare del Natale ormai alle porte; nel post precedente abbiamo visto insieme le tipologie di abiti più adatti alle varie occasioni di festa, elegante, informale, a casa o in montagna. Ora vorrei soffermarmi con voi sui colori e i profumi: perché ogni qualvolta scegliamo un abito o un accessorio tendiamo ad essere attratte da determinate tonalità, alcune dominanti. Spesso istintivamente scegliamo quelle che ci donano di più, a volte invece scegliamo un colore solo perché di tendenza o perché lo abbiamo visto indosso ad un’amica. Così come quando scegliamo un profumo a volte lo facciamo perché attratte dalla fragranza percepita sulla pelle di un’altra persona.

E allora come scoprire quali sono i “colori amici”, quelli che, oltre a regalarci fascino e bellezza ci fanno sentire meglio nella nostra pelle? E i profumi più adatti alla nostra personalità?

Riguardo i colori ci viene in aiuto l’armocromia, disciplina che, come dice il nome, aiuta ad identificare le tonalità più in armonia con i nostri colori naturali. Il primo passo è quindi scoprire quali colori riescono a valorizzare le caratteristiche e le cromie del volto e dei capelli.

Ma io vorrei fare di più; unendo spezie ed essenze che si armonizzano con i nostri colori, come c’insegnano cromoterapia ed aromaterapia, vorrei portarvi con me a scoprire quanto la sinergia degli elementi possa portarci al “bell’essere” più completo, anche durante le tanto sospirate feste.

Iniziamo allora il nostro viaggio.

I colori che scegliamo per i nostri vestiti non sono casuali ma spesso dipendono dallo stato d’animo del giorno o del periodo.

Ci capita di scegliere sempre una certa gamma di colori senza sapere il perché; ma questo è facilmente comprensibile se pensiamo al colore come ad una delle lingue dell’inconscio. La scelta è quindi spesso dettata dallo stato d’animo che ci accompagna in un determinato momento della nostra vita più che dalla consapevolezza del benessere che un determinato colore può regalarci o, se sbagliato, toglierci.

Per evitare che le scelte siano dettate solo da impulsi momentanei, però, è necessario capire a quale categoria cromatica apparteniamo

Le tipologie sono divise in quattro gruppi, legati alle stagioni, ognuno dei quali è diviso a sua volta in quattro sottogruppi.
I gruppi dividono le tipologie in calde e fredde, a seconda del sottotono della pelle, e sono:

INVERNO

Temperatura Carnagione: Fredda
Incarnato: Avorio o Olivastro
Capelli: Neri, Castano Scuro, Cioccolato Fondente, senza riflessi rossicci.
Occhi: Neri, Castani, Blu o Verdi sempre in tonalità fredde
Metalli da preferire: Argento, Oro bianco, Platino

I colori amici vanno dai toni più scuri e privi di luce a quelli più accesi e saturi. Pensate ad un paesaggio invernale, quando il tempo sarà brutto i colori saranno più cupi ma allo stesso tempo, dopo una bella nevicata, tutto sempre più saturo, più acceso, più brillante

ESTATE

Temperatura Carnagione: Fredda o Neutra tendente al fredda.
Incarnato: Avorio Luminoso o soft.
Capelli: Biondi, biondo cenere, castano chiaro. Niente riflessi dorati o rossicci, piuttosto grigi.
Occhi: Verdi, Celesti o Castani, sempre in tonalità fredde
Metalli da preferire: Argento, oro bianco, platino

Nonostante l’estate ci faccia pensare ai 40° gradi all’ombra, i colori amici per questa tipologia sono anch’essi in tonalità fredde, ma totalmente diversi dal tipo inverno. Sono i colori del sole, dei prati verdi, del cielo terso, dei frutti tipici dell’estate e del mare.

AUTUNNO

Temperatura Carnagione: Calda
Incarnato: Avorio medio, Ambrato
Capelli: Castani, Neri, Rossi, Biondi. Tutti con riflessi dorati, rossicci o ramati.
Occhi: Verdi, Castano nocciola, Ambra
Metalli da preferire: Oro giallo e rosa

I colori che illuminano questa tipologia vanno dai caldi e luminosi a quelli più profondi. Chi rientra in questa palette avrà meno difficoltà di tutti gli altri a scegliere delle tonalità di giallo, verde e arancio, normalmente colori ostici a tutte le altre categorie se non scelti alla perfezione. Il richiamo al paesaggio autunnale è automatico: foglie che cadono, boschi dalle mille sfumature, tramonti caldi e intensi

PRIMAVERA

Temperatura Carnagione: Calda o Neutra tendente calda.
Incarnato: Avorio chiaro, Luminoso
Capelli: Biondi, dorati,
Occhi: Azzurri, Verde smeraldo, Castani tendenti al verde.
Metallo da preferire: Oro giallo o rosa

Anche la palette primavera è una palette di colori dalla temperatura calda ma, al contrario dei precedenti autunnali, sono molto più chiari e luminosi. Raggruppano i colori pastello o saturi caldi. Primavera è sinonimo di prati in fiore, cieli azzurrissimi, giornate che si allungano e tramonti rosa e lilla.

(se vuoi approfondire l’argomento armocromia clicca qui)

Ma l’immagine non è solo abito e colori: cercando nel bagaglio dell’erborista possiamo scoprire come il binomio bellezza-benessere passi attraverso essenze e fragranze che ci aiutano ad esprimere la nostra personalità:

Così ad esempio per la donna Inverno i verdi freddi e i viola favoriranno il rilassamento e la concentrazione valorizzando la sua sensualità, l’essenza di lavanda e l’infuso di verbena daranno serenità.

Alla donna Estate gli azzurri e i verdi teneri regaleranno freschezza così come le essenze dalle note acquatiche, mentre la menta ed il limone daranno tono ed energia.

Per la donna Autunno sarà l’ideale illuminarsi con l’oro,i gialli e i rossi intensi, e scaldarsi con le essenze di arancia, zenzero e cannella.

Alla donna Primavera, infine, il rosa, colore dell’ottimismo per eccellenza, darà luce e camufferà i segni di stanchezza, l’essenza dello stesso fiore come quella di tuberosa e fiori d’arancio assicurerà il buonumore, una tisana di rosa canina, malva e sambuco darà un pieno di vitamina c.

Profumi naturali, dolci e intensi o freschi come l’erba appena tagliata, comunque irrinunciabili per sottolineare la nostra personalità e richiamare alla mente ricordi ed emozioni.

A questo punto andiamo ora alla scoperta dei nuovi profumi proposti dai brand più famosi, dividendoli per famiglie olfattive:

ORIENTALE GOURMAND

Fanno parte di questa famiglia i profumi che richiamano sentori di vaniglia, cannella, zenzero ma anche caramello o gianduia. Quei profumi, insomma, che avvolgono le nostre case durante le feste. I più nuovi e lussuosi in questa categoria sono “Coromandel, Les Exclusif” di Chanel e “Spice Blend” di Dior

FLOREALE

La famiglia olfattiva della seduzione femminile più romantica: dal gelsomino alle note sensuali della tuberosa, della rosa in tutte le sue sfaccettature e quelle più insolite della dalia e dell’elicrisio. Tra questi “Figue Blanche “ di Versace, il sontuoso “Imperial Emerald,” di The Merchant of Venice,“Dior Joy Intense” di Dior o “J’Adore Absolue” sempre di Dior

CHYPRE

La più classica delle famiglie olfattive, creata da François Coty nel 1917,composta da bergamotto, rosa, gelsomino, muschio di quercia, patchouli e labdano, alcuni dei quali oggi sono stati sostituiti da molecole sintetiche, apportando un aspetto più leggero e moderno alle creazioni. Un evergreen è “For Her” di Narciso Rodriguez, tra i più nuovi l’essenza chypre/floreale di “Lady Million Empire” di Paco Rabanne o “Le Parfum Royale” di Elie Saab

SPEZIATA

Un grande classico di questa famiglia è il patchouli, l’essenza degli anni Settanta che quest’inverno tornarà ad inebriarci col suo sentore pungente e inconfondibile. Lo ritroviamo ad esempio nel profumo “Patchouli Aromatique” di Lancome; un’altra novità è “Oriental Musk” di Dolce&Gabbana

E se ci spaventano i prezzi (alcuni davvero importanti!) dei profumi più noti, consideriamo l’alternativa low cost che ci viene fornita dai profumi Equivalenza, un brand che ricrea fragranze delle più note marche a prezzi più che abbordabili. E la qualità è comunque alta: io stessa li utilizzo ( la mia fragranza è la N° 110) e mi trovo benissimo! www.equivalenza.com
E voi, che tipo di fragranza sceglierete per questo Natale? Se volete, vi aspetto nei commenti!

Buone Feste a tutte!


Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *