Consulenza d'Immagine,  Fashion

Un “intimo” segreto…La lingerie modellante

Condividi su:

Ciao amiche, eccoci finalmente nei primi giorni del nuovo anno e inevitabilmente eccoci anche a fare i conti con la bilancia, che tra Natale e l’Epifania è lievitata come i panettoni che abbiamo gustato nei giorni di festa! Sicuramente molte di voi saranno già alle prese con qualche dieta detox, ma io voglio parlarvi di un’altra soluzione di cui non è possibile fare a meno cioè l’abbigliamento intimo modellante: culotte, guaine, pancere, body e pantaloncini contenitivi sono solo alcune delle tante proposte di intimo proposte da molti brand per scolpire la silhouette. Indispensabili dopo giorni di pranzi e cenoni ma importanti in ogni periodo dell’anno, per sentirsi al meglio e valorizzare qualunque outfit; sì perchè l’abbigliamento intimo, spesso sottovalutato, è invece un formidabile aiuto per poter indossare anche quell’abitino attillato che magari ammiriamo nelle vetrine della nostra boutique preferita e non abbiamo mai osato acquistare…

E non temete, non parlo dei body “corazzati” di qualche anno fa: l’intimo shaping di nuova generazione, proposto da brand di lingerie storici come Lovable, Playtex e Triumph, da aziende specializzate come Spanx o Wolford o da catene low cost come Yamamay, offre risultati eccezionali senza sacrificare la femminilità. Ovviamente non può sostituire una dieta dimagrante, un’alimentazione sana o una salutare attività fisica, sempre consigliabile, ma permette a chi ha qualche chilo di troppo di sentirsi a proprio agio con abiti attillati o con i jeans preferiti, e in generale a tutte le donne di essere al top in caso di eventi speciali come cerimonie o appuntamenti galanti.

Intimo modellante: come sceglierlo

L’intimo contenitivo va scelto in base alle esigenze, in base al fisico e al risultato che si vuole ottenere; il pantaloncino shaping corto modella i glutei; quello lungo a vita alta scolpisce punto vita, fianchi e lato B; il body modellante pensa a seno e punto vita; la sottoveste è adatta con un abito aderente; i leggings fanno apparire più toniche le gambe. Sono realizzati con speciali tessuti contenitivi ma leggeri e senza cuciture, in modo da “liftare” il corpo evitando di mostrare gli antiestetici “rotolini”.

Per sceglierlo senza sbagliare vediamo quali tipologie di capi sono i più adatti rispetto alle varie tipologie fisiche:

donna pera o triangolo, ovvero con il seno piccolo e i fianchi più pronunciati: il capo ideale è la culotte a vita alta da usare al posto di un normale slip, così da compattare l’aspetto dei glutei

Lovable
Intimissimi

donna rettangolo o matita, magra con poche forme: seno e fianchi si possono evidenziare con un body modellante, che renderà il corpo più proporzionato nella sua globalità.

Playtex

donna triangolo invertito, ovvero con un décolleté più generoso della parte bassa: si dovrà optare per un reggiseno modellante, capace di rendere il seno sodo e alto.

Sensì Control Top
Fit Smart Bra Triumph

donna clessidra o donna a cerchio, con forme generose e vita segnata nel primo caso, o con adipe localizzata nella parte centrale nel secondo:anche in questi casi l’ideale è il body

Triumph

Ed ora alcune dritte per evitare di sbagliare acquisto:

taglia
Non sempre la taglia dell’intimo modellante corrisponde a quella dei vestiti: è quindi fondamentale provare il prodotto prima di acquistarlo. Assolutamente sconsigliato, invece, è prendere una taglia più piccola per ottenere un effetto ancora più snellente, potrebbe infatti causare solo forti fastidi e causare l’antiestetico effetto “insaccato”

colore

IL “nude” è senza dubbio il colore non colore più versatile: invisibile anche sotto il bianco, che spesso è un colore che non si indossa proprio perché si teme che si possa vedere l’intimo al di sotto. È fondamentale puntare su una tonalità che sia simile alla propria carnagione, così da creare un impeccabile effetto nude. Quando possibile, sarebbe meglio prendere la lingerie dello stesso colore dell’abito, così da mimetizzarla meglio.

Una curiosità è la nuova linea di intimo ideata da Kim Kardashian

Skims Solutionwear (inizialmente chiamata Kimono, ma dopo le tante critiche sull’appropriazione di un nome che non c’entrava nulla, è stato prontamente cambiato) come ha scritto la stessa Kim su Twitter e Instagram, è “il mio contributo personale nell’area dei capi modellanti per le donne, e si tratta di una soluzione che funziona veramente”. La linea è distribuita in 9 toni carne diversi, che risolvono un problema molto caro alla Kardashian: “Per anni ho tagliato i capi in commercio per adattarli al mio stile, ma contemporaneamente ho sempre avuto difficoltà a trovarne nei toni più simili al colore della mia pelle. Serviva una soluzione”.

Skims Solutionwear by Kim Kardashian

A questo punto non abbiamo più scuse: non resta che scegliere modello e colore e sentirsi impeccabile come una star sul red carpet!

E se pensate che questo articolo possa interessare le vostre amiche inviateglielo o condividetelo!

(in copertina foto dalla campagna pubblicitaria “over 50 shades of grey” di JD Williams Launches)


Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *