Beauty

Pillole di Bellezza: il collo, come curarlo dopo i 50 anni

Condividi su:

Ciao Amiche belle, con questo di oggi voglio inaugurare una nuova serie di articoli monotematici sulla cura delle varie zone del viso, che dopo la menopausa vanno soggette a rilassatezza e rughe anche molto profonde. Cominciamo parlando del collo, un punto di grande fascino ma che purtroppo può diventare un punto debole.

Spesso ci si cura molto il viso, il corpo, i capelli ma molte di noi tendono a non occuparsi della pelle del collo: con gli anni però la pelle di questa delicata zona risente dei segni del tempo che passa e va incontro anche prematuramente a macchie e rughe.

Intanto possiamo cominciare col correggere la nostra postura: infatti stare sempre curve su libri e smartphone fa male al collo e crea le antiestetiche “collane di Venere” che di bello hanno solo il nome! Perciò schiena dritta, testa alta e muscoli del collo distesi: ecco la corretta postura anti age. Anche il cuscino troppo alto o viceversa dormire a pancia in giù con la testa girata possono essere causa di rughe anzitempo: meglio dormire supine con un cuscino sottile o meglio ancora anatomico.

Per parlare poi di come cercare di attenuare gli inestetismi del collo con i cosmetici mi avvalgo della consulenza di una competente esperta del settore, la dott.ssa Claudia Capanna, cosmetologa, laureata in Scienze e Tecnologie Cosmetiche Università Cattolica ROMA policlinico “ A. Gemelli”

“Claudia, sappiamo come la perdita di definizione dei contorni del viso sia un segno dell’età veramente insidioso, come anche le rughe sul collo: come mantenere queste zone sode e turgide il più a lungo possibile?”

“In cosmetologia questi segnali vengono identificati come “Segni accentuati di invecchiamento”, proprio rappresentativi dal cambiamento ormonale, quando la diminuizione degli estrogeni porta ad una perdita di densità, tono cutaneo ed una accentuazione della profondità delle rughe.

In questo caso il bisogno primario che si deve ricercare in un cosmetico è mirato a sieri, creme, trattamenti urto formulati con attivi specifici in prima linea:

DETERSIONE: quotidiana ma abbinata a quella occasionale dove 2/3 volte alla settimana si procede con gommage o peeling seguito dalla messa in posa di una maschera ad azione densificante, da lasciare in posa anche tutta la notte. Acido Ialuronico insieme a sostanze molto idratanti permettono di lavorare in sinergia con gli altri ingredienti dei trattamenti.

TRATTAMENTO: sia il giorno che la notte abbinare siero e crema con ingredienti quali, peptidi, Acido ialuronico , vitamina A/E; oppure

Retinolo, Piante ricche di flavonoidi antiossidanti e sostanze idratanti ; oppure antiossidanti mirati come acido Lipoico, antiossidanti altrettanto performanti come gli isoflavoni della Soia insieme a vit. C ed E , sono tutte strategie formulative ed ottimi alleati per trattare queste zone.

Crema e siero collo e decollèté SBC

TRATTAMENTO D’URTO : sono indicati proprio per queste zone questi famosi trattamenti, in fiale di solito od in capsule. Di solito si presentano sierosi poiché così l’alta concentrazione di attivi risulta più stabile. Sono formulati sempre con ingredienti come quelli descritti sopra ma in forma polifasica, si dice in gergo. Hanno cioè delle sostanze che veicolano o rilasciano in tempi programmati gli attivi stessi, affinchè siano più efficaci, liposomi, fitosomi, sistemi incapsulati.

Fiale effetto lifting ISDIN

Non va poi dimenticato il massaggio, fondamentale per veicolare al meglio le sostanze contenute nei prodotti di trattamento: il massaggio rappresenta una fonte importantissima, come anche la ginnastica facciale. Oggi in cosmetologia si ragiona nel come formulare prodotti con attivi mirati ad ogni singolo massaggio proprio perché il cosmetico non è un farmaco; non esistono sostanze migliori di altre ma ingredienti scelti per quell’obiettivo, miscelati sapientemente tra loro e che possano dare il massimo in sinergia con massaggi, con l’uso di strumenti, macchinari .”

E a questo proposito voglio indicarvi, oltre al rullo di giada e alle coppette, validissimi strumenti per drenare e migliorare la circolazione, anche una tecnica eccezionale che ho scoperto un anno fa, il Face Toga Method ideato da Fumiko Takatsu che, con pochi semplici esercizi, se applicata costantemente da risultati eccezionali!

Vi lascio qui il link!

Grazie a Claudia Capanna abbiamo imparato come preservare la bellezza del nostro collo… Pronte a mettere in pratica i consigli?

E se pensate che questo articolo possa interessare le vostre amiche inviateglielo o condividetelo!

Ci vediamo sui social e al prossimo articolo!


Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *