Beauty

Pillole di Bellezza: cure per mani e piedi & tendenza smalti 2020

Condividi su:

Ciao Amiche, eccoci ad un nuovo appuntamento con le “Pillole di Bellezza”! Oggi vorrei porre l’attenzione su due parti del nostro corpo importantissime e a volte trascurate: mani e piedi. Le prime, ormai da mesi, sono stressate e sciupate dall’uso continuo di disinfettanti, i secondi spesso trascurati, salvo poi cercare di correre ai ripari prima dell’estate!

Certo si può ricorrere alle cure professionali di una brava estetista, ma a volte non si ha tempo né possibilità: perciò ora vedremo quali sono le cure casalinghe più efficaci per mani e piedi sempre morbidi e curati.

MANI PERFETTE CON OLIO E LIMONE

L’olio d’oliva è un potentissimo idratante, un efficace “rimedio della nonna” ricco di antiossidanti utili per la giovinezza della pelle. Per realizzare un impacco per le mani fai da te, versate un cucchiaio d’olio circa e un cucchiaino di succo di limone in una ciotola e immergete le mani, oppure spargete la miscela in quantità moderata sulle mani, in modo da coprirle totalmente.

Per un effetto potenziato lasciate agire l’impacco per circa mezz’ora o anche per tutta la notte, utilizzando degli appositi guanti di cotone che aiuteranno l’assorbimento ed eviteranno che si ungano lenzuola e superfici.

DOLCEZZA CON OLIO DI MANDORLE E MIELE

L’olio di mandorle dolci è un altro ottimo ingrediente per idratare la pelle delle mani e anche del resto del corpo. Per ottenere il massimo della resa, vi consiglio di utilizzarlo sulla pelle leggermente umida, dopo aver lavato e tamponato le mani con un asciugamano. In una ciotolina mescolate un cucchiaio di miele e uno di olio di mandorle dolci fino a ottenere un composto omogeneo. Massaggiatelo sulle mani umide per qualche minuto, fino al completo assorbimento: anche in questo caso potete scegliere di far agire il vostro trattamento per più ore, indossando dei guanti.

Tra le maschere mani e unghie fai da te, la maschera con miele e olio di mandorle dolci risulta una delle più nutrienti e con un prezioso effetto proage che rende la pelle più elastica e luminosa.

SCRUB MANI

Un paio di volte a settimana possiamo effettuare un delicato scrub anche sulle mani: basterà miscelare in parti uguali miele, zucchero e olio d’oliva per ottenere una miscela pastosa e non troppo liquida, con la quale massaggiare delicatamente le mani. Alla fine sciacquare molto bene con acqua tiepida.

Dopo detersione, maschera e scrub è ora di pensare alle unghie!

MANICURE PERFETTA ANCHE IN CASA

Dopo aver dato la forma desiderata tramite una limetta in cartone, bisogna mettere le mani in ammollo in acqua tiepida e qualche goccia di limone per fare ammorbidire le cuticole, oppure utilizzare i prodotti in commercio

Asciugate le mani e con un bastoncino di legno spingete le cuticole e le pellicine verso l’alto, oppure rimuovetele con un tronchesino apposito. Poi applicate un velo di crema idratatnte, avendo cura, prima di applicare base e smalto, a rimuoverla dalle unghie con un batuffolino di cotone.

Prima di applicare lo smalto è necessario passare una base che protegga l’unghia e impedisca che il colore la macchi.
La scelta è vasta: basi rinforzanti che aiutano le unghie fragili, leviganti che minimizzano le piccole imperfezioni, sbiancanti che aiutano ad eliminare l’ingiallimento con un effetto ottico sbiancante.

Quindi si può passare ad applicare lo smalto! La scelta del colore dipende dall’outfit a cui abbinarlo e dal sovratono della pelle ma, in generale, ricordate che gli smalti dai colori scuri enfatizzano mani e unghie ma hanno bisogno di un po’ più di cura per durare intatti, mentre gli smalti di colori chiari sono più facili da stendere e durano sicuramente più a lungo.

Lo smalto può essere lasciato così, soprattutto se è un simil gel, oppure essere completato dall’applicazione di un top coat che serve per donare brillantezza alle unghie.

Infine, per correggere eventuali sbavature si può immergere la punta di un cotton fioc in un po’ di levasmalto e con cautela rimuovere le sbavature, oppure utilizzare matite già pronte con la punta inumidita da un prodotto per correggere i difetti lasciati intorno all’unghia.

Ed ora passiamo alle estremità inferiori

PIEDI MORBIDI E IDRATATI

Poveri i nostri piedi, costretti per tutto l’inverno al chiuso avvolti da collant di fibra sintetica! Se non se ne è avuta cura durante la stagione fredda capita, in primavera, di trovarsi con la pelle secca, i talloni screpolati e qualche calletto: ma anche senza ricorrere a cure professionali possiamo tornare ad avere piedi morbidi e leggeri.

Prima di tutto la detersione: io preferisco usare un sapone naturale all’olio d’oliva (ottimo il Sapone di Aleppo, che io uso anche per il viso).

Per ammorbidire la pelle morta consiglio un pediluvio con acqua calda e succo di limone, che ha anche un effetto schiarente su pelle e unghie, o in alternativa, se il problema è una sudorazione abbondante con conseguente cattivo odore, un pediluvio con acqua calda e aceto o sale. I pediluvi devono avere una durata di almeno 20 minuti.

Un paio di volte a settimana, poi, procederemo con una esfoliazione accurata da effettuare con la buona vecchia pietra pomice, sempre efficace per rimuovere la pelle morta

Una volta al mese possiamo anche effettuare uno scrub tutto naturale

In una ciotola misceliamo del sale grosso, miele, olio extravergine d’oliva e limone. La consistenza ruvida del sale servirà ad esfoliare l’epidermide, eliminando le cellule morte, mentre l’olio d’oliva avrà un effetto emolliente e nutriente. Il miele, oltre a dare una consistenza cremosa a questo scrub fai da te, ha proprietà lenitive e ricostituenti e il limone schiarirà la pelle e contrasterà i cattivi odori.

Se non avete voglia di cimentarvi nel fai da te, però, c’è comunque la possibilità di avere piedi morbidi e curati utilizzando le tante maschere in commercio, che solitamente hanno compresi nella confezione dei calzini monouso da utilizzare per proteggere i piedi ed evitare di sporcare le lenzuola se li indossiamo di notte

Maschera piedi Sephora
Maschera piedi Bottega Verde

TENDENZA SMALTI 2020

A questo punto, con mani e piedi ben curati e morbidi, possiamo sbizzarrirci nello scegliere i colori dello smalto, tra le tante proposte per l’estate che sta arrivando.

Sapete ormai tutte che per ogni stagione il Pantone Color Institute ci regala splendide palette colori che valgono per tutti gli ambiti dell’estetica, della moda, del design. Non fa quindi eccezione il make up!

I colori degli smalti per l’estate 2020 sono quanto mai eterogenei: a fianco di tinte vivaci e vibranti abbiamo tanti pastelli chiarissimi e lattiginosi. Rosso fuoco, arancio, fucsia ma anche verde acqua, giallo tenue, rosa chiarissimo e l’immancabile bianco

Poi i colori estremi come il marrone, il seppia e il blu, che richiama il colore dell’anno Classic Blue.

Non mancano i colori iridescenti che riempiono di riflessi metallici sia i colori più tradizionali che i pastelli.

Anche nella scelta dello smalto bisogna attenersi a qualche regola generale, se non si hanno più vent’anni. Questo non vuol dire privarsi di un bel colore acceso, ma indossarlo nel modo giusto: ad esempio riservare i colori molto vivaci o metallizzati alla sera, usando i “nude” e i pastelli di giorno e al mare. In più la lunghezza non dovrebbe mai essere esagerata, e lo smalto sempre ben curato, seza “sbeccature” davvero sgradevoli.

In più, è bene valutare il sovratono della pelle delle mani per essere sicure di scegliere la tonalità giusta: infatti con gli anni, l’esposizione al sole o il fumo, l’epidermide può assumere una colorazione più spenta o comunque leggermente diversa. E’ sempre bene, quindi, avvalersi dellarmocromia e svolgere un’attenta analisi del colore.

Ed ora, pronte a sfoggiare mani e piedi da copertina?

E se pensate che questo articolo possa interessare le vostre amiche inviateglielo o condividetelo!

Noi ci vediamo sui social e al prossimo articolo!


Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *