50 Magazine,  Beauty

Rientro: rinascita o stress?Come ricominciare al meglio in 8 mosse

Condividi su:

Ciao Amiche, ben ritrovate! Settembre è già cominciato da un po’ e anche se in ritardo (ho avuto un’estate dedicata a risolvere delicati equilibri famigliari e ci è voluto tempo) voglio parlare con voi del rientro dalle vacanze, e valutarlo da punti di vista diversi: mai come in questo periodo stiamo imparando a vivere nell’incertezza del futuro, senza sapere quando torneremo alla “normalità” né se vogliamo realmente tornarci. Perché comunque la situazione che stiamo vivendo da alcuni mesi se da un lato ci ha privato di molte libertà, dall’altro ci sta facendo riscoprire il valore della lentezza e la bellezza delle piccole cose. Come anche la voglia di ricominciare a fare progetti.
Così, per molte il rientro è sinonimo di vita nuova e benessere ritrovato, ma per alcune può essere anche fonte di stress. La cosiddetta “sindrome da rientro”, infatti, è una condizione di malessere molto diffusa soprattutto per chi si ritrova, dopo il relax vacanziero, a dover riprendere un ritmo incalzante di impegni da un giorno all’altro.

Ciononostante per tutte settembre può essere un vero momento di rinascita, nel quale la voglia di ricominciare a vivere, ricostruire una identità lavorativa o semplicemente lasciarsi alle spalle un periodo negativo è più forte di qualunque stress.

Vediamo allora insieme quali sono gli spunti utili per ricominciare con il piede giusto:

1)CONTINUARE A COCCOLARCI COME IN VACANZA

Durante l’estate, con tanto tempo a disposizione e l’aiuto di mare, sole e attività fisica, ci si vede sempre più belle: in più si ha tempo per regalarsi qualche coccola gratificante, come usare un olio illuminante dopo la doccia, applicare maschere nutrienti su pelle e capelli, truccarsi e pettinarsi con cura tutti i giorni o al contrario lasciare la pelle libera di respirare, applicando solo una buona protezione solare e una crema idratante. Bene, possiamo e dobbiamo continuare a prendersi cura di noi stesse allo stesso modo anche al ritorno, trovando il tempo per noi stesse. Indispensabile, per potersi sentire sempre al meglio.

2)DORMIRE BENE

Anche questa è una pratica che in vacanza riesce sicuramente meglio: vivere seguendo ritmi rallentati predispone ad un sonno più sereno. Ma, anche in questo caso, cerchiamo di non vanificare i benefici ritrovati: ritagliamoci qualche minuto per fare meditazione prima di andare a letto, prendiamo l’abitudine di bere una tisana di melissa, biancospino e tiglio e spegniamo telefonino e televisione, preferendo la lettura di un buon libro o le coccole con il partner. Sonno e umore ne beneficeranno come fosse ancora vacanza!

3)MANGIARE CORRETTAMENTE

Sia che apparteniate alla categoria di donne che in estate dimagriscono e si tonificano (merito di un’alimentazione più leggera e dell’attività fisica) o a quella che ingrassa beatamente concedendosi gelati e pizze a gogò, il rientro dovrebbe coincidere con il continuare o il ricominciare a mangiare correttamente: eliminare gli zuccheri in eccesso (che peraltro contribuiscono anche all’invecchiamento precoce della pelle), prediligere le carni bianche e il pesce come salmone o sgombro, e inserire sempre frutta e verdura ad ogni pasto prolungheranno i benefici della vacanza e ci permetteranno di conservare energia e buonumore. Ovviamente un gelato o una pizza ogni tanto… sono un sacrosanto piacere che possiamo assolutamente permetterci!

4)BERE TANTA ACQUA

In estate è più facile assumere liquidi, complice il gran caldo e l’abbondanza di frutta come anguria, melone, pesche, ma la buona abitudine di bere non andrebbe mai trascurata. Ricordiamo che spesso la stanchezza che sentiamo durante il giorno deriva dalla mancanza di una giusta idratazione…così come quelle antipatiche rughette intorno agli occhi e alle labbra! Tenete sempre una bottiglia di acqua minerale a disposizione e bevetela tutta durante la giornata: pelle luminosa assicurata, e a costo quasi zero!

5)CONTINUARE O COMINCIARE CON UN’ATTIVITA’ FISICA LEGGERA

Basta una camminata a passo veloce tre volte a settimana per far sparire i doloretti articolari e regalarci tonicità e buonumore! E se magari abbiamo approfittato delle vacanze per fare qualche rilassante nuotata in mare, potrebbe essere una buona idea non perdere il ritmo e regalarci un abbonamento in piscina. E bando alle scuse: il tempo per noi stesse non va mai sacrificato!

6)DARSI PICCOLI OBIETTIVI A BREVE SCADENZA

Progettare di rinnovare l’arredamento di casa, il guardaroba (magari avvalendosi dei consigli di una consulente d’immagine!) o anche solo fissare a scadenze regolari una seduta in una city spa per un massaggio possono contribuire a darci la spinta per affrontare cambiamenti più grandi e importanti…e in più rilassano e gratificano!

7)UTILIZZARE AL MEGLIO L’AGENDA

Che sia elettronica o cartacea (io ancora la preferisco!) utilizzare un’agenda per crearsi una tabella di marcia che comprenda anche le attività di svago è fondamentale: se cartacea può servirvi anche come diario, su cui annotare i piccoli e grandi risultati ottenuti e le gratificazioni. Rileggerle nei momenti “no” sarà di grande aiuto.

8)PENSARE POSITIVO

“Think pink” non è solo un famoso motto ma dovrebbe diventare un modus vivendi: durante le vacanze estive l’assenza di stress ci regala una leggerezza che dovremmo imparare a tenere con noi tutto l’anno: quella sensazione di alleggerimento che ci fa vivere “positivamente in superficie”. Questo non vuol dire prendere le cose con superficialità ma dar loro il giusto peso, senza appesantirle di una negatività intrinseca che spesso ci portiamo dietro come un fardello pesantissimo e che oscura tutti i pensieri.

“Prendete la vita con leggerezza, che leggerezza non è superficialità, ma planare sulle cose dall’alto, non avere macigni sul cuore” diceva Italo Calvino

E infine: prevediamo tempi di ripresa più rilassati, senza passare dal dolce far niente della vacanza al tutto e subito della routine lavorativa: se possibile, regaliamoci tempi più rilassati magari delegando anche qualche impegno. Ci metteremo al riparo da tanto inutile stress.

Se volete, fatemi sapere come è andato il vostro rientro… e inviate questo articolo alle vostre amiche o condividetelo!


Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *